Sommario

  • 19/06/2018 10:00 This RSS feed URL is deprecated
  • 19/06/2018 09:34 Abusi su bimba di 3 anni, nel Napoletano: arrestato un 24enne - TGCOM
  • 19/06/2018 08:53 Merkel (a parole) sta con l'Italia Conte: "Schengen a rischio" - il Giornale
  • 19/06/2018 09:07 ROM, SALVINI CHOC: “SERVE CENSIMENTO”/ Il retroscena sulla smentita, Conte sbotta: "Questa è troppo!" - Il Sussidiario.net
  • 19/06/2018 08:40 Roma, morta la ragazza investita da pirata drogato e senza patente - Il Gazzettino
  • 19/06/2018 08:34 I dazi Usa affossano le Borse. Asiatiche in forte calo - La Repubblica
  • 19/06/2018 07:51 Rapporto dell'Onu: nel 2017 record di 68,5 milioni di profughi - Rai News
  • 19/06/2018 07:52 Esami di Stato 2018, al via l'ultima maturità lunga. Ventimila gli studenti non ammessi - La Repubblica
  • 18/06/2018 17:14 Corsico, omicidio di Assane Diallo, arrestati il presunto killer Fabrizio Butà e la compagna: «Ci dava fastidio» - Corriere della Sera
  • 19/06/2018 08:53 All'Ilva si prova la pace Ci costerà altri 90 milioni - il Giornale
  • 19/06/2018 08:58 Le ombre del caso stadio: la Raggi torna in procura - il Giornale
martedì 19 giugno 2018
10 marzo 2017 Domani incontro per parlare del “Cristo pensante” “Il Cristo pensante delle Dolomiti”, raccontato da Pino Dellasega nel suo libro, sarà presentato al centro San Felice di Trichiana domani alle 20.30. L'iniziativa è curata dalle parrocchie di Trichiana e Sant'Antonio Tortal, con la collaborazione del periodico “L'ombra”. Dellasega, che risiede a Predazzo, parlerà dell'incredibile storia di una statua di venti quintali con il volto del “Cristo Pensante” e di una gigantesca croce di otto metri di altezza che sono stati posizionati sul monte Castellazzo del gruppo Le Pale di San Martino di Castrozza, nel Primiero, il 16 giugno del 2009, con il trasporto in elicottero. Ma portare il “Cristo Pensante” fino lassù non è stato facile, in quanto Dellasega - che ha fondato la Scuola italiana di nordic walking e attualmente ne è il presidente - ha incontrato ostacoli burocratici di ogni tipo. Il libro è uscito recentemente e racconta la storia di questa statua, che ha portato sul Castellazzo ben mezzo milione di pellegrini. L'incontro sarà presentato da Anna Reduce con l'intervento del parroco don Egidio Dal Magro e Mario Battiston, ideatore dell'iniziativa. L'ingresso è libero.