Sommario

  • 17/12/2018 18:35 Oliverio indagato, “fondi ad azienda in cambio di stop a lavori per danneggiare sindaco: è lotta… - Il Fatto Quotidiano
  • 16/12/2018 15:11 Manovra, nel giorno decisivo Conte va al concerto di Natale e parla con Mattarella - La Repubblica
  • 17/12/2018 14:01 Manovra: Ue concede tempo all'Italia - Agenzia ANSA
  • 17/12/2018 17:09 Giovedì in Duomo i funerali di Antonio Megalizzi - l'Adige - Quotidiano indipendente del Trentino Alto Adige
  • 17/12/2018 16:53 Reddito di cittadinanza 2019: truffa sito Inps, nessuna domanda - Termometro Politico
  • 17/12/2018 14:01 E' allerta maltempo - Adnkronos
  • 17/12/2018 17:53 Mara Lapia picchiata in un supermarket, spunta un audio che la smentisce - Corriere della Sera
  • 17/12/2018 18:26 Treni in ritardo: in tilt l'alta velocità Roma-Napoli - Today
  • 17/12/2018 16:49 Battisti braccato, falliti due tentativi di arrestarlo a San Paolo - Il Messaggero
  • 17/12/2018 15:19 Confine Usa-Messico, bambini migranti identificati coi numeri sulle braccia. Israeliani indignati - Rai News
  • 17/12/2018 11:45 Strage Strasburgo, i morti salgono a 5: deceduto amico di Megalizzi - ilGiornale.it
  • 17/12/2018 16:20 Ci sarà un secondo referendum su Brexit? - Il Post
  • 17/12/2018 15:49 Manovra, l'ecotassa cambia: colpiti i suv e le auto più potenti - Repubblica.it
  • 17/12/2018 17:07 "Correzione epica a Wall Street, sarà peggio del 1929" - Wall Street Italia
  • 17/12/2018 16:31 Trump attacca la Fed: "Il mondo esplode e loro alzano i tassi" - ilGiornale.it
  • 16/12/2018 16:30 Deutsche Bank possiede titoli spazzatura pari a 15 volte il Pil della Germania - L'AntiDiplomatico
  • 16/12/2018 18:34 Come trasformare il tuo vecchio iPhone in dual sim - Libero Tecnologia
  • 17/12/2018 16:01 Huawei Nova 4: ufficiale il primo smartphone con il ''foro'' dell'azienda. Guardate - Hardware Upgrade
  • 17/12/2018 16:20 Recensione Xiaomi Mi8 Lite: non il classico medio gamma (foto e video) - Androidworld
  • 17/12/2018 15:52 Nintendo Switch a meno di 260 euro da GameStop, offerta valida solo lunedì 17 dicembre - Everyeye Videogiochi
  • 17/12/2018 15:19 Giorgio Manetti: “Lei mi rende felice, conviviamo”. FOTO della nuova fidanzata - Gossip e Tv
  • 17/12/2018 15:43 Milano: ecco il panettone più grande del mondo - dissapore
  • 16/12/2018 22:08 Giulia De Lellis e la crisi con Irama: "Ridammi il cuore" - FOTO - ViaggiNews.com
  • 17/12/2018 10:58 Fabrizio Corona: 'Ecco come mi ha lasciato Asia, è una cosa geniale' - La Repubblica
  • 17/12/2018 18:34 Europa League, quote per la qualificazione agli ottavi di Inter, Napoli e Lazio - Sky Sport
  • 17/12/2018 20:00 TMW - Van der Sar: "De Ligt? E' dell'Ajax. Adesso pensiamo al Real" - Tutto Juve
  • 17/12/2018 19:30 Atalanta - Lazio, formazioni ufficiali: Correa affianca Immobile, conferma in regia - Lalaziosiamonoi.it
  • 17/12/2018 15:31 Michael Schumacher cosciente - Tiscali.it
  • 17/12/2018 10:59 Scagionati i telefoni cellulari, non causano il tumore al cervello - Salute & Benessere - ANSA.it
  • 17/12/2018 16:10 Annusa i calzini ogni sera, ricoverato per un'infezione ai polmoni - Leggo.it
  • 17/12/2018 17:46 Tecnica avanzatissima contro tumore alla prostata in Italia: primi interventi, solo privatamente - Fanpage.it
  • 16/12/2018 15:22 Siracusa, paleopatologia: tumore benigno delle ossa individuato e descritto per la prima volta - Siracusa News
lunedì 17 dicembre 2018

11 Ottobre 1963

Nella notte fra il 9 e il 10 ottobre esattamente alle ore 22.39 una fetta del monte Toch franò alla velocità di 50 chilometri orari nella diga artificiale del Vajont sollevando una gigantesca ondata, alta, si è calcolato, più di 200 metri.

La tremenda pressione della massa spostò con violenza paurosa un volume di 50 milioni di metri cubi d'acqua, distruggendo interi paesi: Longarone, Erto, Casso, Pirago, Villanova, Faè, Castellavazzo e Vajont nel bellunese.

Era la diga ad arco più alta del mondo.

Spaventoso il bilancio delle vittime di questa sciagura: i morti furono 1908. La mattina del 10 ottobre l'eco delle sirene dei Vvff risuonò lungo i paesi di Primiero.

In accordo con il comando provinciale di Belluno veniva deciso l'invio di uomini e mezzi.

Alla spedizione partecipavano 20 vigili di Fiera di Primiero al comando di Saverio Bancher, 19 di Canal San Bovo al comando di Giacomo Mioranza, 6 di Mezzano al comando di Enrico Zeni e 4 di Imer al comando di Giacomo Brandstetter.

I mezzi erano costituiti da 5 campagnole con carrello, 1 unimog e 4 autovetture.

Partirono da Fiera alle ore 9.00. Durante la prima giornata le squadre si prodigarono nel recupero salme sul ponte del Maè, al loro trasporto e sistemazione.

Con forze più ridotte, le operazioni proseguirono anche nei giorni successivi.

Le vittime del Vajont ora riposano nel cimitero di Fortogna, pochi chilometri prima di Longarone.

Dopo il dolore la ricostruzione.

Longarone in questi anni è diventata una cittadina a pochi chilometri a nord di Belluno con numerose imprese industriali ed artigianali ma lo spettro della tragedia rimane incancellabile sul paese e fra la sua gente.

Il 9 ottobre del 1975, a 12 anni dal disastro, a Longarone viene posta la prima pietra della nuova chiesa, l'opera poggia sulla sede delle fondamenta dell'antico tempio. È una costruzione moderna, dalle linee nuove, in cemento armato, dalle forme rotondeggianti con volute che sembrano dirette all'infinito, verso il cielo: un monumento alla tragedia umana.

Un cippo in cemento porta incise le parole in bassorilievo: in memoria delle vittime del Vajont.

Negli ultimi anni a Longarone l'Enel ha proposto di riutilizzare la diga sul torrente Vajont ottenendo finora una ferma opposizione della popolazione locale.

 

10 Ottobre 12 Ottobre