Sommario

  • 19/06/2018 10:00 This RSS feed URL is deprecated
  • 19/06/2018 09:34 Abusi su bimba di 3 anni, nel Napoletano: arrestato un 24enne - TGCOM
  • 19/06/2018 08:53 Merkel (a parole) sta con l'Italia Conte: "Schengen a rischio" - il Giornale
  • 19/06/2018 09:07 ROM, SALVINI CHOC: “SERVE CENSIMENTO”/ Il retroscena sulla smentita, Conte sbotta: "Questa è troppo!" - Il Sussidiario.net
  • 19/06/2018 08:40 Roma, morta la ragazza investita da pirata drogato e senza patente - Il Gazzettino
  • 19/06/2018 08:34 I dazi Usa affossano le Borse. Asiatiche in forte calo - La Repubblica
  • 19/06/2018 07:51 Rapporto dell'Onu: nel 2017 record di 68,5 milioni di profughi - Rai News
  • 19/06/2018 07:52 Esami di Stato 2018, al via l'ultima maturità lunga. Ventimila gli studenti non ammessi - La Repubblica
  • 18/06/2018 17:14 Corsico, omicidio di Assane Diallo, arrestati il presunto killer Fabrizio Butà e la compagna: «Ci dava fastidio» - Corriere della Sera
  • 19/06/2018 08:53 All'Ilva si prova la pace Ci costerà altri 90 milioni - il Giornale
  • 19/06/2018 08:58 Le ombre del caso stadio: la Raggi torna in procura - il Giornale
martedì 19 giugno 2018
30 ore di corso per formare e rendere i 30 giovani dei corsi di studio alunni del triennio superiore di tutti gli indirizzi dell'Istituto, ma soprattutto del corso Turistico, consapevoli delle loro capacità e della loro impronta su un settore basilare per l'economia del Primiero: il turismo. Obiettivo primario dell'attività è stato rendere gli studenti più informati rispetto alle risorse culturali, artistiche e paesaggistiche del territorio in cui vivono: per questo sono state proposte visite guidate in luoghi significativi in cui si conservano le tracce del passato e della sua storia. Gli studenti hanno incontrato così operatori del Parco, seguito lezioni di storia locale, visitato luoghi di interesse storico-artistico di Primiero e del Feltrino e il Museo storico della Prima Guerra mondiale di Borgo. Il progetto, riproposto per il secondo anno, mira soprattutto a trasmettere ai giovani partecipanti la consapevolezza dell’unicità dei luoghi che li circondano e ad evidenziare come essa possa diventare una preziosa risorsa in termini di nuove opportunità turistiche e occupazionali. L’iniziativa punta poi a preparare gli studenti anche all’inserimento in Tirocinio curricolare, previsto dall’Alternanza Scuola-Lavoro, presso varie realtà turistiche di Primiero: come l’Azienda per la Promozione del Turismo, i punti informativi del Comune o le varie strutture ricettive presenti in Valle. A conclusione del percorso, ciascun alunno ha presentato una propria personale proposta turistica, attingendo alla propria creatività e a quanto imparato nel corso delle lezioni e rispettando alcuni vincoli specifici: innovazione, attenzione all’impatto ambientale, fruibilità e interesse dei contenuti, come una corsa in slitta trainata da cani a Colbricon, un’escursione sulle montagne di Primiero per dipingerle con la guida di un’insegnante di pittura, una passeggiata alla scoperta della necropoli tardo-romana a San Donato di Lamon.