Sommario

  • 20/07/2018 23:30 This RSS feed URL is deprecated
  • 20/07/2018 20:19 Usa, ex legale registrò Donald Trump che discuteva del pagamento del silenzio di una ex modella di Playboy - Il Fatto Quotidiano
  • 20/07/2018 21:12 Roma, ragazzo scomparso trovato morto - il Giornale
  • 20/07/2018 16:03 CASSA DEPOSITI E PRESTITI, NOMINE: FABRIZIO PALERMO NUOVO AD/ Vertice Governo: Tria "ottiene" Rivera al ... - Il Sussidiario.net
  • 20/07/2018 18:13 Legata e imbavagliata nel bar. Così è stata stuprata per ore - il Giornale
  • 20/07/2018 17:45 Lubecca, 9 accoltellati su un bus. Due sono gravi. "Non è escluso il movente terrorista" - La Repubblica
  • 20/07/2018 07:01 Stato-mafia, "la trattativa accelerò la morte di Borsellino". E Dell'Utri "rafforzò i piani di Riina" - La Repubblica
  • 20/07/2018 20:40 A Gaza Israele e Hamas tornano a un passo dalla guerra - L'HuffPost
  • 20/07/2018 18:44 Ilva ritorna in mezzo al guado. Senza soluzione rapida 14mila addetti diretti a rischio - Il Sole 24 Ore
  • 20/07/2018 23:10 Pietro Grasso condannato: deve 83mila euro per contributi Pd/ Ultime notizie: accordo fallito con Bonifazi - Il Sussidiario.net
  • 20/07/2018 13:05 Saviano, c'è posta per te: ecco la querela di Salvini - il Giornale
venerdì 20 luglio 2018
Un uomo di 57 anni di Primiero, probabilmente sotto effetto dei fumi dell'alcoo l’altra sera, ha prima minacciato con un bastone la figlia e poi ha cercato di dare fuoco alla porta di casa della ragazza che si era chiusa dentro insieme alla sua bambina. L’uomo è stato bloccato dall’altro figlio e dal compagno della figlia che l’hanno disarmato e poi hanno chiamato i carabinieri. L’uomo si è presentato sabato mattina davanti al giudice E. Borrelli, in Tribunale a Trento, per essere processato per direttissima per minacce aggravate.
I fatti sono avvenuti venerdì. L’uomo, in condizioni alterate dall'alcool, avrebbe prima minacciato la figlia poco più che ventenne con un bastone. Poi ha cercato di colpire l’auto della ragazza che è riuscita a fuggire e si è chiusa in casa con la figlia piccola. Per fortuna è intervenuto l’altro figlio dell’uomo che ha disarmato il padre che, però, non si è arreso. Ha preso una tanica di benzina e ha versato il liquido sulla porta di casa della giovane. Poi, con un accendino in mano, ha minacciato di fare fuoco alla porta con la figlia e la nipote all'interno dell'appartamento terrorizzate.
Il figlio dell’uomo e il convivente della ragazza lo hanno bloccato prima che potesse appiccare il fuoco. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno immediatamente informato il pm di turno che ha applicato la misura dell’allontanamento da casa. L’uomo è stato ricoverato in ospedale e ieri si è presentato in Tribunale dove il difensore, l’avvocato Fabio Valcanover, ha chiesto il rinvio per avere i termini a difesa. Nel frattempo, l’uomo, avrà il divieto di avvicinarsi alla casa della figlia.
Il provvedimento di allontanamento da casa è stato adottato proprio per il pericolo di danno grave nei confronti di un congiunto, come previsto dagli articoli 384 e 282 del codice di procedura penale.
Il provvedimento è stato motivato con le gravi modalità del fatto e dalla pericolosità dell’uomo che pare dedito al consumo di alcol.
Secondo le informazioni raccoltei, sembra che l’uomo sia finito in una condizione di alterazione alcoolica a causa di alcune disavventure legate al suo lavoro di artigano, e le difficoltà della sua attività lo avrebbero spinto a esagerare con l’alcol e questo gli avrebbe fatto perdere il controllo. Ma proprio in virtù di questa situazione è stato allontanato.