Sommario

  • 22/09/2018 14:30 This RSS feed URL is deprecated
  • 22/09/2018 12:16 Manovra: Giorgetti non possiamo trascurare vincoli Ue - ANSA.it
  • 22/09/2018 12:46 Rocco Casalino, la scalata al potere dal Movimento Cinque Stelle a Palazzo Chigi - La Repubblica
  • 22/09/2018 11:10 "Voglio vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma sulla spiagga per esaudire il suo desiderio - La Repubblica
  • 22/09/2018 12:39 Terribile schianto auto contro pullman sull'Aurelia a Bordighera 2 morti - La Riviera
  • 22/09/2018 11:52 Iran, attacco a parata militare: almeno 24 morti e decine di feriti - La Repubblica
  • 22/09/2018 11:22 “MORTE IO SONO PRONTO”, SI SCHIANTA CON L'AUTO 6 GIORNI DOPO L'AMICO/ La storia da brividi di 'Paolino' - Il Sussidiario.net
  • 22/09/2018 12:10 L'annuncio. Santa Sede e Cina, firmata la storica intesa - Avvenire.it
  • 22/09/2018 08:59 Ancona: Vigile del Fuoco precipita in caserma. Morto - Notizie.it
  • 22/09/2018 10:42 Manovra, Fico: “Contrario a qualsiasi condono. Comunque lo si chiami” - Il Fatto Quotidiano
  • 22/09/2018 12:30 Veroli, suora colpisce più volte alla testa un sacerdote con un mattone - Corriere della Sera
sabato 22 settembre 2018
Non è rimasta in silenzio la comunità parrocchiale di Borgo Valsugana: dopo l'allontanamento del parroco di qualche giorno fa per una confermata relazione sentimentale, nonostante l'errore commesso e riconosciuto pubblicamente dal sacerdote stesso, una petizione per far ritornare don Morandini è comparsa da qualche giorno sul portale change.org, raggiungendo rapidamente le 2000 firme.
In questo momento critico per la Chiesa, travolta di recente da scandali legati ad abusi di minori e non solo, la petizione rappresenta un segno chiaro di solidarietà nei confronti di un sacerdote ma soprattutto di un uomo e verso un gesto che sembra costituire ben poca cosa rispetto al turbinio di denunce e atti orribili rimasti impuniti negli anni scorsi, da parte di una comunità che se da un lato riconosce l'errore commesso dal sacerdote - come riportano i tantissimi commenti online comparsi anche su una pagina facebook locale - dall'altro ne reclama a gran voce il ritorno in parrocchia, visto il buon operato.
(AO)