Sommario

  • 20/07/2018 23:30 This RSS feed URL is deprecated
  • 20/07/2018 20:19 Usa, ex legale registrò Donald Trump che discuteva del pagamento del silenzio di una ex modella di Playboy - Il Fatto Quotidiano
  • 20/07/2018 21:12 Roma, ragazzo scomparso trovato morto - il Giornale
  • 20/07/2018 16:03 CASSA DEPOSITI E PRESTITI, NOMINE: FABRIZIO PALERMO NUOVO AD/ Vertice Governo: Tria "ottiene" Rivera al ... - Il Sussidiario.net
  • 20/07/2018 18:13 Legata e imbavagliata nel bar. Così è stata stuprata per ore - il Giornale
  • 20/07/2018 17:45 Lubecca, 9 accoltellati su un bus. Due sono gravi. "Non è escluso il movente terrorista" - La Repubblica
  • 20/07/2018 07:01 Stato-mafia, "la trattativa accelerò la morte di Borsellino". E Dell'Utri "rafforzò i piani di Riina" - La Repubblica
  • 20/07/2018 20:40 A Gaza Israele e Hamas tornano a un passo dalla guerra - L'HuffPost
  • 20/07/2018 18:44 Ilva ritorna in mezzo al guado. Senza soluzione rapida 14mila addetti diretti a rischio - Il Sole 24 Ore
  • 20/07/2018 23:10 Pietro Grasso condannato: deve 83mila euro per contributi Pd/ Ultime notizie: accordo fallito con Bonifazi - Il Sussidiario.net
  • 20/07/2018 13:05 Saviano, c'è posta per te: ecco la querela di Salvini - il Giornale
venerdì 20 luglio 2018
Non è rimasta in silenzio la comunità parrocchiale di Borgo Valsugana: dopo l'allontanamento del parroco di qualche giorno fa per una confermata relazione sentimentale, nonostante l'errore commesso e riconosciuto pubblicamente dal sacerdote stesso, una petizione per far ritornare don Morandini è comparsa da qualche giorno sul portale change.org, raggiungendo rapidamente le 2000 firme.
In questo momento critico per la Chiesa, travolta di recente da scandali legati ad abusi di minori e non solo, la petizione rappresenta un segno chiaro di solidarietà nei confronti di un sacerdote ma soprattutto di un uomo e verso un gesto che sembra costituire ben poca cosa rispetto al turbinio di denunce e atti orribili rimasti impuniti negli anni scorsi, da parte di una comunità che se da un lato riconosce l'errore commesso dal sacerdote - come riportano i tantissimi commenti online comparsi anche su una pagina facebook locale - dall'altro ne reclama a gran voce il ritorno in parrocchia, visto il buon operato.
(AO)