Sommario

  • 20/07/2018 16:00 This RSS feed URL is deprecated
  • 20/07/2018 15:18 Dossier nomine, dal vertice è fumata bianca: l'ad di Cassa Depositi sarà Fabrizio Palermo - Il Secolo XIX
  • 20/07/2018 15:41 Barista stuprata a Piacenza, fermato aggressore a Milano/ Salvini invoca castrazione chimica per 34enne rumeno - Il Sussidiario.net
  • 20/07/2018 13:59 Luigi Di Maio: "La procedura di gara su Ilva è stato un pasticcio" - L'HuffPost
  • 20/07/2018 15:47 Germania, accoltella passeggeri sul bus: feriti, un morto - Il Mattino
  • 20/07/2018 09:34 Violentatore esce dal carcere in permesso premio e viene ucciso - il Giornale
  • 20/07/2018 00:39 Saviano denunciato da Salvini, "leso mio ministero"/ Video, dalla scorta alla mafia: le tappe dello scontro - Il Sussidiario.net
  • 20/07/2018 11:41 Dacci una piccola mano, Papi - Il Post
  • 20/07/2018 15:10 Toninelli, sì a seggiolino antiabbandono, sconto fisco - ANSA.it
  • 20/07/2018 15:32 Milan in Europa League, accolto ricorso Tas: è ufficiale/ Ultime notizie, Bonucci e Suso esultano: restano? - Il Sussidiario.net
  • 20/07/2018 13:04 Stadio Roma, Parnasi scarcerato, va ai domiciliari - La Gazzetta dello Sport
venerdì 20 luglio 2018
-
Si è chiuso in modo positivo il 2017 per Azienda Ambiente, che visti gli ottimi risultati ha previsto un accredito per gli utenti per un valore totale di circa 200.000 euro. Grande soddisfazione per l'intera comunità, attiva e attenta nella raccolta e smistamento dei rifiuti domestici e per i vertici di Azienda Ambiente, che hanno sottolineato l'importanza di riconoscere un bonus agli utenti che finora hanno consentito di raggiungere l'83,5% di rifiuti smaltiti e riciclati.
Sergio Bancher, direttore di Azienda Ambiente, si augura che il risultato raggiunto nel 2017 sia un punto di partenza per un costante miglioramento, e non un caso isolato da annoverare tra gli annali di Azienda Ambiente, e ricorda che gli step successivi, necessari a un concreto e continuo risultato:
  1. Diminuire la produzione di rifiuti pensando anche ad acquisti più mirati con specifico riferimento agli imballaggi di ogni genere, priorità riconosciuta anche dall'UE;
  2. Aumentare ancora la qualità della raccolta differenziata considerato che ancora troppi sono i rifiuti che non vanno conferiti con gli imballaggi in plastica e latta, mentre la raccolta del vetro, di recente introduzione, non ha ancora raggiunto gli indici previsti.
  3. Smettere di abbandonare rifiuti sul territorio, fuori dagli appositi contenitori, e in particolare durante le stagioni turistiche.
Azienda Ambiente nel corso dell'incontro ha inoltre ringraziato gli operatori che tutti i giorni svolgono la loro attività coprendo il vasto territorio con professionalità e attenzione, con la certezza che grazie all'impegno dei cittadini Primiero riuscirà a confermare anche per l'anno in corso i risultati raggiunti nel 2017.
(AO)