Sommario

  • 19/06/2018 10:00 This RSS feed URL is deprecated
  • 19/06/2018 09:34 Abusi su bimba di 3 anni, nel Napoletano: arrestato un 24enne - TGCOM
  • 19/06/2018 08:53 Merkel (a parole) sta con l'Italia Conte: "Schengen a rischio" - il Giornale
  • 19/06/2018 09:07 ROM, SALVINI CHOC: “SERVE CENSIMENTO”/ Il retroscena sulla smentita, Conte sbotta: "Questa è troppo!" - Il Sussidiario.net
  • 19/06/2018 08:40 Roma, morta la ragazza investita da pirata drogato e senza patente - Il Gazzettino
  • 19/06/2018 08:34 I dazi Usa affossano le Borse. Asiatiche in forte calo - La Repubblica
  • 19/06/2018 07:51 Rapporto dell'Onu: nel 2017 record di 68,5 milioni di profughi - Rai News
  • 19/06/2018 07:52 Esami di Stato 2018, al via l'ultima maturità lunga. Ventimila gli studenti non ammessi - La Repubblica
  • 18/06/2018 17:14 Corsico, omicidio di Assane Diallo, arrestati il presunto killer Fabrizio Butà e la compagna: «Ci dava fastidio» - Corriere della Sera
  • 19/06/2018 08:53 All'Ilva si prova la pace Ci costerà altri 90 milioni - il Giornale
  • 19/06/2018 08:58 Le ombre del caso stadio: la Raggi torna in procura - il Giornale
martedì 19 giugno 2018
5 marzo 2018 Assemblea Impianti San Martino Ok al processo di fusione L’assemblea di “Imprese e Territorio” riunitasi il 1 marzo ha dato il via libera al piano finanziario di Trentino Sviluppo e ha nel contempo nominato 4 membri nel consiglio di amministrazione di Partecipazioni Territoriali: Valeria Ghezzi, Cristian Marin, Maurizio Rimondi e Giacobbe Zortea ai quali si affiancheranno ad operazione ultimata, altri 3 consiglieri espressi dal mondo cooperativo, bancario e di Trentino Sviluppo. Il piano industriale di Imprese e Territorio prevede un aumento di capitale di 11.200.000 euro con l’emissione di un prestito obbligazionario convertibile di 2 milioni e la rimodulazione del rimborso del residuo debito bancario per un importo 4 milioni di euro. Questi capitali dovranno finanziare l’ investimento per la nuova telecabina Colbricon Express a 10 posti nell’area di Ces per un costo stimato di 8 milioni di euro ma anche ulteriori investimenti futuri per il completo rilancio della skiarea San Martino Passo Rolle.